DIREZIONE
SCIENTIFICA
RICERCA
BIOMEDICA

COMITATO
DI
ETICA
FORMAZIONEBIBLIOTECA
CENTRO DI
BIOETICA E
GOVERNANCE

NUCLEO
CONSENSO
INFORMATO
PROPOSTE
CULTURALI

AGENDA

BANDI

ISTITUTO
DI
ANTROPOLOGIA

COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

SOLO DA NOI

TRASFERIMENTO
TECNOLOGICO

ACCESSO
RISERVATO

Ufficio Trasferimento Tecnologico

Nel 2007, presso la Direzione Scientifica della Fondazione, è stato creato l’Ufficio Trasferimento Tecnologico, con lo scopo di raccogliere le proposte inventive dei ricercatori, di identificarne la sostenibilità e di promuoverne la tutela e il trasferimento tecnologico alle imprese.

Conoscere le opportunità disponibili presso la Fondazione per il trasferimento tecnologico significa: L’Ufficio è a disposizione dei ricercatori che vogliono accedere alle operazioni di deposito di un brevetto a spese e titolarità della Fondazione.
E’ necessario prendere contatto con l’Ufficio per usufruire delle competenze e dei servizi offerti.

Dove siamo:

UFFICIO TRASFERIMENTO TECNOLOGICO DIREZIONE SCENTIFICA
Palazzo Uffici, secondo piano, stanza 2B
Tel. 02-5503-8221 Fax 02-5503-8366
e-mail: ufficiobrevetti@policlinico.mi.it
Referente Ufficio Trasferimento Tecnologico: Dott.ssa Laura Spinardi


TUTELARE E VALORIZZARE I RISULTATI DELLA RICERCA

Viene definita invenzione una soluzione, nuova ed originale, di un problema tecnico che possa avere applicazione in campo industriale e che apporti un progresso rispetto alle cognizioni e alla tecnica preesistente. L’invenzione è qualcosa che non c’era: pertanto non è una scoperta, che concettualmente è identificabile come il rinvenimento di qualcosa già esistente in natura.

Come proteggere un’invenzione?
Il brevetto, così come il marchio e il copyright, rappresenta la base per la tutela della proprietà intellettuale e del processo di trasferimento tecnologico dei risultati della ricerca. Il brevetto è un titolo legale, con limiti temporali e territoriali, che concede diritti di esclusiva per impedire che altri producano, utilizzino, mettano in commercio o vendano l’invenzione brevettata.

E’ importante ricordare che un brevetto concesso è una pubblicazione prestigiosa, paragonabile alla pubblicazione di un articolo su un’importante rivista scientifica.

La stategia di valorizzazione delle conoscenze scientifiche si misura oggi non sulla base della quantità dei prodotti tutelati, ma sulla valutazione delle potenzialità di trasferimento tecnologico.
Brevettare dunque non per collezionare le conoscenze, ma per trasferirle e svilupparle in applicazioni industriali a beneficio economico del ricercatore e della Fondazione.

E’ scaricabile la guida ai brevetti pubblicata con il patrocinio della Commissione Europea.
Brochure pdf: Guida ai brevetti  

 

STORIA, SCOPI, PRIORITÀ
MODULI E
REGOLAMENTO
PORTAFOGLIO
FONDAZIONE
SPIN OFF
EVENTI E
LINK UTILI